UILTUCS - ECONOMIA

Riapertura negozi domenica 6 dicembre: per i sindacati è un’ipotesi scellerata

“Oltre ai rischi sanitari, metterebbe lavoratrici e lavoratori in grande difficoltà”


Perugia, 4 dicembre – Le notizie relative alla revoca dell’ordinanza sulle chiusure domenicali dei negozi in Umbria, che arriverebbe a due giorni dalla scadenza naturale e all’indomani di un Dpcm che conferma in tutto e per tutto le restrizioni per l’emergenza Covid, destano forte preoccupazione. “Riteniamo scellerata una decisione che arriva a 48 ore dalla prossima domenica e in pieno periodo pre-natalizio – affermano in una nota le organizzazioni sindacali del commercio, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil dell’Umbria –. Una decisione che, oltre agli evidenti e più volte richiamati rischi sanitari, metterebbe lavoratrici e lavoratori in grande difficoltà, dovendosi evidentemente riorganizzare da un punto di vista familiare e personale, in pochissimo tempo. Invitiamo dunque la Regione a non cedere alle pressioni delle associazioni datoriali e a rispettare i termini dell’ordinanza, anche considerando i gravi sacrifici che le famiglie stanno sopportando su altri versanti, a partire dalla chiusura delle scuole”.



04 Dicembre 2020

UILTUCS