UILSCUOLA - PA

Scuola, internalizzazione addetti pulizia: incontro con i lavoratori

Il bando di concorso uscirà a settembre. Uil Scuola Rua organizzerà incontri di formazione


Perugia – Martedì 27 agosto i responsabili regionali di Uiltrasporti e Uil Scuola Rua, rispettivamente Stefano Cecchetti e Franco Gagliardoni, hanno incontrato a Perugia gli addetti esterni ai servizi di pulizia e ausiliari nelle scuole statali che dovranno essere assunti in qualità di collaboratori scolastici a partire dal primo gennaio 2020, secondo quanto stabilito dalla legge finanziaria 2019. Oggetto dell’incontro sono stati i requisiti di accesso al concorso, o almeno quelli già noti, come il servizio per almeno dieci anni nelle scuole statali (inclusi il 2018 e il 2019) svolgendo servizi di pulizia e ausiliari, e l’essere dipendenti a tempo indeterminato delle ditte titolari di contratti per lo svolgimento di tali servizi. “La procedura di internalizzazione – precisano Cecchetti e Gagliardoni – non inciderà sulla stabilizzazione del personale Ata precario presente nelle diverse graduatorie, perché riguarda lavoratori già impiegati nelle scuole per lo svolgimento di servizi di pulizia e ausiliari, che andranno a occupare quegli gli stessi posti”. Per conoscere i dettagli sull’intera procedura concorsuale bisognerà però attendere il bando che dovrebbe essere emanato a settembre. “Secondo anticipazioni dello stesso Miur – proseguono i due segretari Uil –, il titolo di studio richiesto dovrebbe essere la licenza media; saranno valutati i titoli culturali e di servizio, e infine i lavoratori dovranno sostenere un colloquio sul Contratto collettivo nazionale di lavoro 2016/2018, con particolare riferimento alla figura del collaboratore scolastico (mansioni, diritti, doveri, orario di lavoro). Al termine dell’iter concorsuale, verrà prodotta una graduatoria su base provinciale: avrà la precedenza chi ha il punteggio più alto”. I dubbi maggiori emersi dall’incontro riguardano il numero di lavoratori coinvolti nell’internalizzazione. “Anche nella nostra regione, come è già stato rilevato a livello nazionale – commentano Cecchetti e Gagliardoni –, il numero di addetti esterni ai servizi di pulizia e ausiliari nelle scuole statali potrebbe superare di gran lunga i 187 posti accantonati nell’organico Ata per la procedura di internalizzazione. Attualmente mancano dati precisi sul numero di lavoratori coinvolti e sui loro requisiti. Conoscere nel dettaglio tali dati, è fondamentale per fare in modo che nessun lavoratore resti escluso o subisca una diminuzione della propria retribuzione”. Uil Scuola Rua organizzerà incontri di formazione sugli argomenti del colloquio. Per saperne di più ci si può rivolgere alla sede Uil Scuola e Rua di Perugia in via Ruggero d’Andreotto.



30 Agosto 2019

Occupazione