UILM - ECONOMIA

Treofan, Uilm Terni: il governo dimostri autorità e tuteli il Paese

Il segretario Lucchetti “Cambiare l’atteggiamento nei confronti delle multinazionali”


Terni, 6 novembre – Nella serata di giovedì 5 novembre è arrivata la terribile notizia della chiusura della Treofan di Terni. “Tutta la Uilm (Unione italiana lavoratori metalmeccanici) di Terni – commenta il coordinatore regionale Simone Lucchetti – esprime grande solidarietà ai lavoratori della Treofan ai quali viene negata la possibilità di avere un futuro e dignità, in particolare in un giorno di lotta come questo, contro l’arroganza di Federmeccanica per l’irresponsabile volontà di non condividere un giusto rinnovo contrattuale per la categoria”. “In un territorio martorizzato e deturpato dalle scellerate scelte delle multinazionali – prosegue Lucchetti – l’atteggiamento nei loro confronti, da parte di tutti, deve cambiare. Si deve chiamare a responsabilità tutte le forze politiche regionali e nazionali per la salvaguardia di un tessuto industriale che pezzo dopo pezzo sta perdendo realtà importanti. Oggi il Governo centrale deve dimostrare la propria autorità e tutelare un paese da chi da tempo lo sta utilizzando come supermarket delle produzioni. Basta con lo smantellamento industriale di questo paese. La Uilm di Terni, rispetto a ciò che sta succedendo alla Treofan, manifesta la massima disponibilità e il massimo sostegno per affrontare questo difficile momento”.



06 Novembre 2020

UILM